Premier League 2018-2019: quale sarà l’esito finale?

In attesa che prenda il via la Serie A il prossimo 19 agosto, il campionato inglese è già pronto ad accendere i riflettori, con la sfida di venerdì 10 agosto tra il Manchester United del fresco campione del mondo Paul Pogba e il Leicester City di Jamie Vardy.

La squadra di José Mourinho vorrà sicuramente partire col piede giusto, allungando già sulle probabili avversarie per la conquista del prossimo campionato, tra cui rientrano i rivali di sempre del City, campioni in carica d’Inghilterra e attuali detentori della Community Shield.

Guardiola e i suoi saranno impegnati l’11 agosto prossimo contro l’Arsenal, sfida impegnativa che Aguero e compagni non devono minimamente sottovalutare.

City e United in lizza per la conquista della prossima Premier

La sfida a due tra City e United, a detta degli esperti, sarà quella che caratterizzerà tutto il prossimo campionato, e dagli scontri diretti tra le due formazioni molto probabilmente dipenderà l’esito della Premier League.

In netto vantaggio al momento la formazione in maglia bianca e blu, che viene praticamente data per vincente ancor prima di scendere in campo.

Per quanto riguarda invece i Red Devils, questi ultimi sono dati al terzo posto come possibili trionfatori finali della prossima Premiership, visti i mal di pancia espressi in questi giorni da Pogba e una stagione di campionato non convincente maturata alle spalle dello Special One.

I Reds più in forma rispetto allo United

Ecco quindi che al secondo posto di questa speciale classifica balza il Liverpool di Salah, Firmino e Mané, trio delle meraviglie che in Champions si è dovuto arrendere alla strapotenza di CR7 e della sua oramai ex squadra, il Real Madrid.

I bookmakers sono quindi molto fiduciosi circa le chance di vittoria della squadra allenata da Jurgen Klopp, che di sicuro saprà nuovamente spronare la su giovane e spregiudicata squadra verso la conquista di nuovi obiettivi.

Il Chelsea di Sarri outsider di lusso

Fa specie non vedere il Chelsea tra le prime 3 grandi, anche se l’avvicendamento tra Conte e Sarri e la cessione di un pezzo pregiato come il portiere belga Courtois ha di certo destabilizzato l’ambiente londinese.

I Blues sono quindi dati al quarto posto come papabili trionfatori nella prossima stagione, sperando che il gioco di Sarri possa illuminare ancora di più la stella di Eden Hazard, al momento dichiarato incedibile dal patron Abramovich.

Il Tottenham si affida al suo bomber di razza

La speranza degli Hammers di vincere la prossima Premier è riposta tutta in Harry Kane, capocannoniere agli scorsi mondiali di Russia, che la scorsa stagione si è arreso solo all’impressionante rendimento di Momo Salah.

Le chances di vittoria della squadra di Pochettino sono comunque risibili, anche se nel calcio, si sa, di certezze non ve n’è alcuna.

L’Arsenal di Emery alle prese con un nuovo ciclo

Il ricambio alla guida dell’Arsenal avvenuto con il passaggio di consegne tra Wenger e Unai Emery sembra essere un punto di svolta per i Gunners, i quali sono attualmente al sesto posto nella classifica delle papabili trionfatrici della prossima Premiership.

I tifosi sperano che il nuovo allenatore possa costruire un nuovo ciclo vittorioso, proprio come fece al PSG fino all’anno scorso, potendo contare su di una rosa sufficientemente esperta e affamata di vittorie.