Pozzo nero e carta igienica: come fare

Forse non tutti sanno che la carta igienica non andrebbe bautta nel wc se si ha un pozzo nero o una fossa biologica. Le condotte della casa sono tutte collegate al pozzo nero se la fognatura pubblica è troppo lontana o poco sviluppata, perciò è necessario preoccuparsi anche di questo aspetto. La carta igienica crea massa all’interno del pozzo nero e ciò significa che questo dovrà esser svuota più frequentemente, dovendo così chiamare molto più spesso il pronto intervento fognature a Roma per un servizio di pulizia professionale. Per evitare di dover chiamare così spesso ci sono due possibili soluzioni da adottare in merito alla carta igienica.

La prima soluzione

Una prima soluzione in merito all’uso della carta igienica che va a finire nel pozzo nero è buttarla da un’altra parte. Dato che tutte le condotte sono convogliate nel pozzo nero, se la carta igienica viene buttata lì diventa un problema. Moltissimi hanno un cestino dei rifiuti in bagno che serve a raccogliere la carta igienica suta, senza che così venga messa nella tazza e finisca poi nel pozzo nero. È una soluzione valida ce risolvere il problema ma forse non è considerata la migliore dato che la carta igienica sporca non è il massimo da tenere in bagno, soprattutto per motivi di sicurezza igienica.

Una seconda alternativa

Pe poter risolvere il problema della carta igienica che riempie troppo il pozzo, il quale necessita di un frequente svuotamento e pulizia da parte del pronto intervento fognature a Roma, esiste ance una seconda opzione da prendere in considerazione. La della carta igienica può esser batta nella tazza del wc se è biodegradabile. In commercio esistono diversi tipi di della carta igienica e quella bio degradabile è la migliore perché si scioglie a contatto con l’acqua, evitando di creare massa dentro al pozzo nero. Soprattutto chi ah un pozzo nero o una fossa biologica, dovrebbe preferire questa tipologia di della carta igienica ma, in generale, tutti dovrebbero farlo.