Bichectomia: come si rimodella il viso e la sua forma  

Forse non tutti conoscono il nome di questo intervento di chirurgia plastica, ma di sicuro sono noti i risultati. La bichectomia ha lo scopo di rendere più triangolari un viso paffuto e tondeggiante, mettendo in evidenza gli zigomi. È la forma del viso che tutte vorrebbero avere poiché aiuta a snellirlo e ad avere un aspetto più moderno.

Come si opera

Il chirurgo plastico a Genova opera da dentro la bocca senza dover incidere la pelle del viso con il rischio di creare cicatrici visibili. da dentro la bocca, il chirurgo elimina le cosiddette bolle di Bichet, da qui deriva il nome dell’intervento difatti. Si tratta di bolle che si rompono di grasso, dando al viso un aspetto paffuto. L’intervento spesso si fa in anestesia locale, salvo altre decisioni del medico. La durata dell’intervento è di circa un’ora mezza, due. Spesso assieme a questo tipo di intervento, il chirurgo plastico a Genova abbina altre procedure per rimodellare il viso come può essere la blefaroplastica per ringiovanire lo sguardo.

Dopo l’intervento: i risultati

La prima notte può essere un po’ doloroso e faticoso dormire. È necessario tenere la testa ben dritta altrimenti se la si tiene di lato si preme sulla cicatrici creando fastidio e dolore. Il decorso post operatorio delle bichectomia è abbastanza rapido e indolore. Essendo le cicatrici dentro alla bocca, non sono visibili esternamente e il rischio di infezione dovuti all’aggressione dei batteri esterni è notevolmente inferiore. La pulizia e la manutenzione delle cicatrici è molto più facile rispetto a quelle esterne proprio perché si utilizza questa nuova tecnica che prende il nome di micro invasiva. Una volta che le bolle sono state eliminate, il viso resta snello e dalla perfetta forma triangolare. Ben presto si riperde con la solita vita, potendo mangiare quello che si vuole senza il rischio di sentir bruciare le ferite dell’intervento. Nel giro di un settimana, 10 giorni al massimo, si torna al lavoro e si può anche riprendere l’attività fisica, a patto che non si facciano troppi sforzi.